lunedì 16 settembre 2019

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Pres. Municipio 2) e Alessio Ruggeri (capogruppo Lega), “Minacce sui muri a Salvini in via Varanini, Sindaco condanni clima d’odio”


Milano, 16 settembre 2019

“Anche oggi sono apparse scritte infami e minacciose contro Matteo Salvini a Milano, – denunciano il Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina e il Capogruppo municipale della Lega Alessio Ruggeri – stavolta su un muro in via Varanini angolo via Venini, nel cuore del quartiere soprannominato Nolo del Municipio 2. Questo ennesimo episodio testimonia un brutto clima, che inevitabilmente ricorda il clima d’odio che si respirava quarant’anni fa”.
“L’immagine del leader della Lega ed ex ministro appeso a testa in giù, incita alla violenza e alla brutalità delle condanne a morte dell’epoca del post fascismo, un messaggio inaccettabile per chiunque si dichiari democratico. Le idee si contrastano con altre idee e non con l’aggressività che una parte della sinistra incoraggia. Purtroppo, invece, qualche cattivo maestro continua a soffiare sul fuoco, demonizzando l’avversario politico e alimentando questo clima”.
“Chiediamo al Sindaco Sala e al Ministro Lamorgese di condannare questo atto criminale – concludono i due esponenti leghisti - e al Sig. Prefetto di provvedere subito a far eliminare le scritte e a identificare i colpevoli grazie alle registrazioni della videocamera del Comune posta a proprio di fronte al luogo del misfatto, in piazza Morbegno. La violenza non può più essere tollerata”.