giovedì 6 dicembre 2018

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente di Municipio 2), “Municipio 2 polo del Natale Milanese con mercatini, villaggio e iniziative”


Milano, 6 dicembre 2018

"Inizia il periodo più bello dell’anno e il Municipio 2 si è speso molto per restituire il clima festivo ai suoi cittadini, candidandosi come il polo milanese del Natalespiega Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano con la Giunta municipale.
"Finalmente siamo riusciti a portare il mercatino natalizio in una delle aree più problematiche di Milano, la Stazione Centrale. Il mercatino, realizzato in collaborazione con Mo.di Eventi, rimarrà allestito fino al 6 gennaio e, oltre a essere sicuramente un presidio positivo in contrasto alla delinquenza e al degrado, prevedrà una serie di iniziative per grandi e piccini. Ogni giorno sarà presente Babbo Natale, al quale poter consegnare la letterina fino al 24 dicembre, e la Befana dal 2 fino al 6 gennaio. Il 15 dicembre offriremo ai cittadini una degustazione del panettone in piazza grazie alla partecipazione del Re Panettone che proporrà anche una raccolta firme per far diventare il tipico dolce milanese patrimonio mondiale dell’umanità. L’8 e il 22 dicembre avremo gli zampognari e il 23 dicembre la Banda di Crescenzago ci allieterà con la sua Musica. Infine, anche le nostre biblioteche comunali che offriranno il loro servizio il 20 dicembre e il 5 gennaio. Un ringraziamento va anche a Grandi Stazioni Retail con la quale abbiamo collaborato attivamente e che illuminerà come ogni anno la facciata della Stazione Centrale”.
“L’altro punto fermo per il Natale sarà la splendida Cascina Turro in piazza Governo Provvisorio che, già utilizzata per i matrimoni civili, dal 15 dicembre si trasformerà in un piccolo villaggio natalizio nel quale si potrà visitare lo splendido albero di Natale illuminato e la mostra dei presepi realizzati con le radici e le cortecce recuperate lungo il Naviglio Martesana da Don Gianni, della parrocchia San Domenico Savio di via Rovigno. Inoltre il giorno 15 dicembre la Banda di Crescenzago suonerà per la cittadinanza e il 22 e 23 dicembre svolgeremo una lettura animata e drammatizzata della storia della renna "Rudolph" rivolta ai bambini e alle loro famiglie”.
“Molte altre iniziative saranno presenti nel territorio Municipale in un palinsesto che vedrà ogni settimana proposte culturali fino al 6 gennaio tra spettacoli per grandi e piccini e concerti a tema natalizio. Siamo inoltre riusciti a illuminare alcuni quartieri con le luminarie natalizia grazie a un bando di contributi al quale hanno partecipato le associazioni dei commercianti”.
“Il Municipio è pronto ad affrontare con serenità il periodo festivo augurando a tutti un felice Santo Natale – concludono gli esponenti municipali - Non più porte arabe in piazza, ma tradizioni e divertimento offerto ai nostri cari cittadini!”

sabato 1 dicembre 2018

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Lambretta, Comune lascia solo il Municipio. Subito sgombero!”


Milano, 1 dicembre 2018

“Il buonsenso può essere solo sgombero immediato del Lambretta dalla nuova sede occupata di via Edolo”,  interviene il Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina in risposta alle dichiarazioni del Sindaco Sala inn merito al raid avvenuto ieri.
“Troppe volte abbiamo visto il mancato buonsenso di questa amministrazione Comunale che spesso ammicca ai centri sociali. È capitato con il Leoncavallo per il quale il Sindaco ha sempre avuto un occhio di riguardo. Continua a capitare in via Esterle dove gli ex bagni pubblici di proprietà comunale sono occupati abusivamente dagli antagonisti e, a quanto pare, alla Questura non è mai giunta alcuna denuncia. Capita anche in via Iglesias dove lo stesso collettivo di via Esterle continua indisturbato con la prepotenza che li contraddistingue. Infine, non possiamo dimenticare il T28 in viale Monza. Il luogo comune di tutti questi spazi occupati è che il Comune ha lasciato il Municipio 2 da solo a contrastare l’illegalità”.
“Già questa notte i cittadini del quartiere residenziale hanno dovuto subire il disturbo della quiete pubblica e la prepotenza di questi delinquenti. Probabilmente inizierà poi l’attività di spaccio di stupefacenti in un quartiere che era tranquillo e nel quale si viveva con serenità. Non si può aspettare che sorga un nuovo Leoncavallo che tra l’altro non è poi così distante da via Edolo”.
“Siamo stufi di essere presi di mira dai centri sociali”, conclude l’esponente leghista. La nostra zona è infatti quella più martoriata dal fenomeno delle occupazioni da parte dei collettivi e non possiamo più subire la compassione del Sindaco per i delinquenti e l’inerzia comunale. Ovunque sgomberino, si trasferiscono indisturbati nel nostro territorio. Ho chiesto un incontro urgente con il Prefetto e il Questore per porre fine immediatamente a questi soprusi”.