lunedì 1 ottobre 2018

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente di Municipio 2) e Luca Toccalini (Deputato Lega), “Volantini pro-BR in viale Monza, preoccupa risveglio terrorismo rosso nei centri sociali”

Milano, 1 ottobre 2018
“Dopo Sesto, i volantini pro-Brigate Rosse sono stati affissi anche a Milano, in viale Monza, davanti al centro sociale T28”, spiegano il Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina e il deputato leghista Luca Toccalini che hanno rinvenuto le affissioni durante il gazebo, svolto questa domenica, in sostegno alla realizzazione da parte del Municipio della cancellata presso l’area verde in via dei Transiti, finalizzata a contrastare spaccio e delinquenza.
“Il ritorno dei fiancheggiatori dei terroristi rossi non va assolutamente sottovalutato. Il sostegno a chi ha commesso reati gravissimi come Nadia Lioce, condannata all’ergastolo in regime di 41-bis dopo anni di latitanza e arrestata successivamente all’assassinio di un poliziotto della PolFer, mette in evidenza come il terrorismo rosso sia ancora presente nelle nostre strade, anche sotto nuove forme quale quella dei centri sociali che ogni giorno mettono a ferro e fuoco le nostre città e tentano di dettare legge con occupazioni abusive di stabili e alloggi che invece spesso dovevano essere destinati a persone bisognose e perbene”.
“Con Matteo Salvini Ministro dell’Interno, la piaga delle occupazioni abusive ha cominciato ad essere finalmente contrastata, ma anche i giudici devono fare la loro parte e indagare sull’origine di queste affissioni, combattendo il fenomeno terrorista comunista prima che possa riprendere piede”.
“Ci aspettiamo parole ferme di condanna – concludono i due esponenti leghisti – anche da parte del Sindaco di Milano, nonostante continui a sostenere la regolarizzazione del Leoncavallo e difenda i centri sociali, principali responsabili di queste azioni. Certi manifesti nella nostra città non possono essere lasciati affissi nel silenzio delle istituzioni democratiche”.