domenica 15 aprile 2018

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2) e Marzio Nava (Assessore Cultura), “Oggi inaugurazione opera Mazzucchelli in Centrale finanziata dal Municipio 2”


Milano, 16 Aprile 2018

“Il Municipio 2, CRAMUM, Associazione FAS e Ventura Centrale lunedì 16 aprile in occasione della Design Week portano a Milano il grande progetto artistico  "SALVAMI | ANDATA - RITORNO" dell'artista Franco Mazzucchelli a cura di Sabino Maria Frassà” annunciano Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano e Marzio Nava, Assessore municipale alla Cultura.
“L'installazione, composta da oltre 200 metri di pvc gonfiabile e cemento, si snoderà vicino alla Stazione Centrale, dal Memoriale della Shoah alla galleria sotto la stazione fino a giungere in piazzetta Gluck. Questo ambizioso Progetto artistico-culturale è reso possibile grazie al contributo e supporto di Municipio 2 Milano e alla collaborazione con il Museo del Novecento, che in queste stesse settimane dedica al Maestro un'importante retrospettiva intitolata "Non ti abbandonerò mai" a cura di Sabino Maria Frassà e Iolanda Ratti”.
“Il Municipio 2 ha creduto fortemente nel progetto e ha voluto donare una grande opera artistica ai propri cittadini per il Fuorisalone. L’opera, realizzata grazie al contributo municipale di circa 8000€, sarà inaugurata domani, lunedì 16 aprile alle ore 15.00 davanti al Memoriale della Shoah in via Ferrante Aporti”.
“Con questa grande opera Franco Mazzucchelli ha voluto raccogliere l’invito del curatore Sabino Maria Frassà a realizzare un lavoro che cercasse di ricucire e di ricomporre le ferite e le tante contraddizioni delle nostre città in bilico tra periferia e centro, tra vandalismo e valorizzazione. L'installazione SALVAMI | ANDATA - RITORNO, che durerà solo il tempo della Design Week 2018 (da lunedì 16 aprile a domenica 22 aprile), sarà abbandonata dall'artista alla mercé di tutti noi: riusciremo a prendercene cura? A fare squadra e a difenderla come difenderemmo qualcosa di nostro? Franco Mazzucchelli sembra così sfidare tutti, noi non tanto a salvare l'arte e il "bello", quanto unirsi per salvare il Mondo con l'arte e con la cultura”.
“Auspichiamo che la sfida dell’artista sia compresa dalla cittadinanza e dai turisti, in un quartiere quale quello della Stazione Centrale che è spesso oggetto di incuria e degrado. Il potenziale della zona, - concludono i due esponenti - come abbiamo più volte sottolineato è immenso e questa installazione è sicuramente un primo passo per farla rivivere, ponendo l’accento sulla fondamentale riqualificazione che ci auguriamo che il Comune porti avanti in tempi celeri.