venerdì 9 febbraio 2018

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente di Municipio 2) e Marzio Nava (Assessore al Verde), “Partiti lavori per la cancellata dei giardini Padova/Mosso. Coesione sociale grande fallimento della sinistra”

Milano, 9 febbraio 2018

“Sono iniziati in questi giorni i lavori di realizzazione della cancellata del giardino di via Padova angolo via Mosso, - intervengono Samuele Piscina (Presidente del Municipio 2) e Marzio Nava (Assessore municipale al Verde) – intervento fondamentale del programma elettorale del centrodestra per il Municipio 2, già deliberato a inizio mandato dalla Giunta municipale e ostacolato in ogni modo dai continui ritardi causati dall’Assessorato comunale al verde che ha tergiversato per 1 anno e mezzo”.
“Quest’area, ormai famosa alla cronaca, era oggetto di una perenne condizione d’illegalità, di spaccio di stupefacenti e di prostituzione che insisteva a ogni ora del giorno e della notte. Adiacente al giardinetto, all’interno del Parco Trotter, si trovano diversi edifici scolastici che includono la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria. Proprio l’area di via Mosso creava evidenti problemi di sicurezza anche per i più piccoli”.
“La recinzione, interamente finanziata dal Municipio 2 per una cifra che si aggira attorno ai 45.000€, permetterà ai cittadini che abitano nel quartiere, che lo frequentano o che semplicemente portano i loro figli a scuola nel parco, di rimpossessarsi di uno spazio di via Padova che per troppo tempo era rimasto zona franca d’inciviltà e di degrado. Sarà quindi garantita la chiusura del giardino durante le ore notturne e la contestuale unificazione al Trotter, attraverso l’abbattimento del muro interno, consentirà un migliore controllo dell’area. Contestualmente, il Comune effettuerà una riqualificazione del giardino interno”.
Il Municipio 2 però non si ferma qui e chiede maggior presidio del territorio. “Abbiamo più volte chiesto al Sindaco, tramite l’Assessore Lepore, di trasferire il comando della Polizia Locale di zona dentro al parco Trotter, ma a oggi non abbiamo ricevuto un riscontro positivo. Siamo fortemente convinti che il trasferimento del comando da via Settala (in Municipio 3) a via Padova permetterebbe un lavoro migliore da parte dei nostri agenti e la risoluzione di molti problemi di sicurezza”.
“È sotto gli occhi di tutti che la tanto osannata coesione sociale della sinistra che doveva risolvere tutti i problemi di via Padova abbia fallito miseramente. Questo intervento, unito ad altri già realizzati o in via di progettazione, – concludono i due esponenti - dimostra quanto il Municipio a guida centrodestra sia attento all’aspetto della sicurezza e della riqualificazione in via Padova, area abbandonata per anni da Pisapia e Sala”.