martedì 9 gennaio 2018

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente di Municipio 2), “ Aggressioni in Centrale e clochard violenti. Milano in mano al degrado e alla delinquenza, ma il Comune è inesistente”

Milano, 9 gennaio 2018

“La situazione di degrado e delinquenza nella Milano amministrata dal Partito Democratico è insostenibile da troppo tempo, ma il Comune fa finta di non vedere”,  interviene Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2.
“L’ultima inaccettabile vicenda di cui si ha notizia è l’aggressione di Brumotti, inviato di Striscia la notizia, da parte di alcuni pusher mentre realizzava un servizio sullo spaccio attorno alla stazione Centrale di Milano. Ieri sera nel frattempo sotto i ponti di piazza Carbonari alcuni clochard, visibilmente ubriachi, hanno appiccato un falò nel bel mezzo della strada mentre transitavano le automobili. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri su mia segnalazione”.
“Entrambe le situazioni, prima di questi ultimi episodi, erano state ripetutamente segnalate alla Polizia Locale, senza che però alcun intervento venisse realizzato. Le richieste di contrasto allo spaccio di stupefacenti e di accompagnamento dei senza fissa dimora nelle strutture preposte sono rimaste in un cassetto, insieme alle molte altre situazioni di degrado e di delinquenza che vengono segnalate ogni giorno senza che il Comune se ne interessi. Proprio questa inoperosità da parte del Amministrazione che gestisce la Polizia Locale sta portando la città a situazioni estreme di criminalità e violenza”.“Esprimo piena solidarietà a Brumotti per la violenza subita”, conclude il Presidente leghista. “Un episodio simile mi ha visto protagonista poco più di un anno fa in Centrale e la situazione da allora purtroppo non è cambiata. Il Comune aspetta che ci scappi il morto per agire risolvendo le problematiche di sicurezza che ogni giorno gli segnaliamo? Risulta evidente che il PD non sia adeguato ad amministrare una città, figuriamoci la Regione Lombardia o lo Stato italiano”.