sabato 16 dicembre 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Piazza Duca D'Aosta, alla cittadella araba preferiamo il mercatino natalizio”

Milano, 16 dicembre 2017

“È impossibile non notare la cittadella araba sorta in questi giorni in piazza Duca D’Aosta”, commenta Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano. “Una struttura imponente a forma di porta tunisina che occupa buona parte della piazza. Il tutto condito con musica e danza araba, tra lo stupore dei cittadini milanesi che si chiedono cosa stia succedendo. A quanto pare si tratta di una trovata pubblicitaria per sponsorizzare il turismo nello stato tunisino”.
“Due fattori però ci lasciano parecchio perplessi: siamo in periodo natalizio e Piazza Duca d'Aosta è una delle poche aree nelle quali al Municipio è vietato fare eventi, tra i quali proprio i mercatini”.
“Piazza Duca D’Aosta è il luogo più appetibile dal punto di vista commerciale all’interno del Municipio 2 e un suo inserimento nel bando di gara avrebbe quasi sicuramente permesso la realizzazione del mercatino natalizio portando gioia e tradizione. Non si capisce quindi con quale criterio venga assegnata una piazza vietata allo stesso Municipio per erigere una struttura araba, soprattutto sotto Natale”.
“Forse l'intento era quello di far sentire come a casa propria le centinaia di immigrati che bivaccano in Centrale? Beh, guardando com’è ridotta l’area attorno alla stazione si può evincere come si siano già presi tutte le libertà possibili, spesso infischiandosene delle nostre regole”.
“Sta di fatto – conclude il Presidente leghista - che i milanesi avrebbero sicuramente preferito vedere una piazza con casette in legno addobbate e prodotti artigianali invece di una porta araba. Per il futuro pretendiamo che la Giunta comunale metta la piazza a disposizione del Municipio al fine di creare un clima festivo per i cittadini”.