martedì 13 giugno 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente di Municipio 2) e Laura Luppi (Assessore alle Politiche sociali), “Municipio 2 e Policlinico in prima linea per la donazione. Mercoledì iniziativa condivisa per informare i cittadini”

Milano, 13 giugno 2017

“In concomitanza della “Giornata mondiale del donatore di sangue” nasce la collaborazione tra l’Ospedale maggiore Policlinico di Milano e il Municipio 2”, interviene Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano e Laura Luppi, Assessore alle Politiche sociali.
“Il fine è quello di sensibilizzare la cittadinanza a donare sempre più il sangue. Donare il sangue è un dovere civico, un atto gratuito e volontario, una manifestazione di solidarietà verso gli altri. È un atto di grande generosità che permette di salvare la vita di molte persone. Purtroppo negli ospedali milanesi c’è sempre più carenza di sangue”.
 “Dono il sangue da quando avevo 18 anni – sottolinea il Presidente Piscina – e parlando con amici, parenti e cittadini è sempre più evidente che poche persone sappiano che, a esempio, donando il sangue avrebbero diritto per legge a una giornata retribuita non recandosi al lavoro o che il sangue si rigeneri totalmente sin dalle prime ore dopo la donazione. Per tale motivo riteniamo fondamentale sensibilizzare e informare i cittadini sulla donazione”.
“Nella mattinata di domani mercoledì 14 giugno dalle ore 9.30 alle ore 13.30 circa sarà presente in via Zuretti un gazebo voluto dal Municipio e dall’Ospedale maggiore Policlinico di Milano per informare la cittadinanza sulla donazione del sangue. Infine, per i cittadini residenti nel Municipio 2 sarà predisposta dall’Ospedale maggiore Policlinico di Milano per la giornata di domani una corsia preferenziale finalizzata a favorirne la donazione senza lunghe attese”.
“Ringraziamo quindi la fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico – concludono i due esponenti – per la collaborazione in questa giornata speciale che pone il Municipio 2 in prima linea per la donazione del Sangue”.


Alle ore 12.30 presso il gazebo in via Zuretti saranno presenti il Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina e il Presidente della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico Marco Giachetti per interloquire con cittadini e giornalisti.

martedì 6 giugno 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Sala difende i delinquenti del Leoncavallo. Municipio 2 chiede sgombero immediato!”

Milano, 6 giugno 2017

“Anche questa amministrazione comunale di sinistra purtroppo si sta contraddistinguendo per difendere i delinquenti del Leoncavallo”, chiosa Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano.
“Proprio oggi il Sindaco Sala, a fronte di una richiesta di sgombero da parte della famiglia Cabassi proprietaria dell’immobile occupato di via Watteau, ha ribadito la volontà del Comune di regolarizzare ciò che è illegale da troppo tempo”.
“Ricordiamo che i ricavi del Leoncavallo ammontano a circa 630.000€ l’anno senza che abbiano mai pagato un affitto e le tasse delle quali sono vessate tutte le normali attività commerciali”.
“Il pensiero del Municipio 2 va ai cittadini di Greco che da troppo tempo subiscono il disturbo della quiete pubblica, le scritte sui muri delle proprietà private, gli atti vandalici, lo spaccio e la coltivazione di droga”.
“Un’amministrazione normale dovrebbe difendere gli onesti cittadini per garantirgli i diritti fondamentali al riposo e il rispetto delle leggi. Purtroppo però il Sindaco e gli assessori del Comune di Milano, che tra l’altro sono pubblici ufficiali e dovrebbero per legge denunciare gli atti illeciti, preferiscono girare la testa facendo finta di non vedere, lasciando gli onesti cittadini in balia della prepotenza e dell’illegalità”.

“Il Municipio 2 di Milano – conclude il Presidente leghista – sostiene i diritti dei cittadini e la richiesta della famiglia Cabassi per uno sgombero immediato dell’immobile, chiedendo a Prefetto e Questore di procedere con le Forze dell’Ordine”.