martedì 27 giugno 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Parte prima edizione delle feste di quartiere del Municipio 2. Nuovo momento aggregativo e culturale per i cittadini”


Milano, 27 giugno 2017

“Parte questo sabato la prima edizione delle feste di quartiere del Municipio 2”, interviene Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano.
“Si tratta di un’iniziativa mai proposta nel nostro Municipio realizzata dalla collaborazione tra la presidenza del Municipio, l’Assessore all’identità e grandi eventi Lepore e l’Assessore alla cultura Nava. Lo scopo è quello di rievocare l’identità storica e culturale di vecchi municipi che un tempo non facevano parte del Comune di Milano e di riportare per le strade la cultura milanese attraverso dei momenti aggregativi, sociali e culturali destinati ai cittadini”.
Le feste, della durata di una giornata ciascuna, si terranno tra i mesi di luglio e di settembre con la seguente cadenza:
  • Festa di Villa e Precotto (Sabato 1 luglio presso via Columella nel boulevard pedonale)
  • Festa di Crescenzago e Quartiere Adriano (Sabato 8 luglio presso largo Bigatti)
  • Festa di Greco Milanese e Maggiolina (Sabato 9 settembre presso via Melchiorre Gioia 193)
  • Festa di Turro e Gorla (Sabato 23 settembre presso l’Anfiteatro Martesana all’interno del parco Martiri della libertà iracheni vittime del terrorismo in via Agordat)

“Le giornate sono state organizzate in collaborazione le associazioni Happy Days e Amici della musica e coinvolgono le associazioni, i comitati e le realtà del territorio che hanno manifestato la loro volontà di essere parte integrante delle iniziative, sottolineando la loro importanza sociale nei quartieri e coinvolgendole sempre di più nelle attività istituzionali. Le feste prevedono inoltre la partecipazione delle biblioteche municipali che forniranno la possibilità d’iscrizione al servizio di prestito dei libri. Tra le attività spiccano anche quelle per i più piccoli come la lettura di fiabe e la baby dance, la presentazione di libri culturali riguardanti il quartiere, il concerto della storica banda di Crescenzago e dei gruppi dei Centri di Aggregazione giovanile del nostro Municipio, il servizio di booksharing, la presenza di bancarelle artigianali e un servizio di ristorazione. Infine, per le prime 2 iniziative è prevista la partecipazione dei famosi gruppi musicali “TEKA P” e “CANTAMILANO”. L’ingresso è libero e gratuito per tutti i cittadini che gradiranno partecipare”.

“L’augurio – Conclude Piscina - è che le feste possano allietare le giornate estive dei nostri cittadini, portando momenti culturali e di gioia nei nostri amati quartieri”

domenica 25 giugno 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Situazione moschea abusiva via Cavalcanti fuori controllo e legge. Che fine hanno fatto le promesse elettorali del Sindaco?”

Milano, 25 Giugno 2016

“La situazione presso la moschea di via Cavalcanti è al di fuori di ogni controllo e legge”, interviene Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano.
video
“Proprio oggi, con la festa di chiusura del ramadan, si è raggiunto l’apice dell’illegalità con la presenza di centinaia di persone in uno scantinato assolutamente inadeguato e utilizzato in modo abusivo. Lo stabile, sito in uno scantinato 8 metri sotto il livello del suolo, non presenta alcuna finestra, condotto di areazione o uscita di sicurezza e risulta accatastato c/2, ossia magazzino senza presenza di persone. L’utilizzo irregolare del deposito è stato oggetto di numerose denunce ed esposti da parte dei residenti, stanchi degli schiamazzi e preoccupati per la sicurezza del condominio. Alle denunce si sono succeduti diversi sopralluoghi da parte della Polizia Locale di Milano che ha constatato l’effettiva frequentazione dello stabile. Eppure continuano ad accedervi incontrastate centinaia di persone ogni giorno, con evidenti rischi sia per i frequentatori, sia per chi abita negli appartamenti sovrastanti”.
“La Giunta del Municipio 2 già lo scorso dicembre aveva istituito il registro dei luoghi di culto irregolari e lo aveva trasmesso al Comune di Milano e alla Prefettura affinché si svolgessero i dovuti accertamenti e si proseguisse con la chiusura di questi tuguri. Proprio tra questi figurava anche la moschea irregolare di via Cavalcanti. Dopo la ricezione del registro, purtroppo né il Comune né la Prefettura ci hanno fatto avere notizie sui controlli che avrebbero dovuto essere svolti per garantire il rispetto delle regole e gli abusivi, a distanza di 6 mesi, proseguono nella loro attività indisturbati”.
“Il problema di una maggioranza comunale che tenta di difendere luoghi come questi è evidente. L’unica forma di razzismo è nei confronti degli onesti cittadini italiani che se utilizzano un sottotetto come stanza senza ottenere prima il cambio di destinazione d’uso, vanno incontro a sanzioni. Se invece centinaia di extracomunitari accedono a degli scantinati accatastati come magazzini senza permanenza di persone, spesso e volentieri rimangono indisturbati”.

"Proprio questa moschea era stata oggetto di dichiarazioni in campagna elettorale da parte del Sindaco Sala che aveva promesso l’immediata chiusura dello stabile. Purtroppo però i fatti smentiscono le promesse del Sindaco. Eppure il Comune avrebbe i poteri per intervenire mettendo i sigilli allo scantinato, mentre gli organi giudiziari stanno facendo arenare i procedimenti sulle scrivanie piene di scartoffie della Magistratura. Questa totale assenza delle istituzioni competenti – conclude Piscina - sottolinea la mancanza di volontà del Comune e dei giudici di intervenire su questioni fondamentali per gli abitanti del Municipio e per la democrazia: il rispetto delle regole e il
controllo per la sicurezza dei cittadini".

martedì 13 giugno 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente di Municipio 2) e Laura Luppi (Assessore alle Politiche sociali), “Municipio 2 e Policlinico in prima linea per la donazione. Mercoledì iniziativa condivisa per informare i cittadini”

Milano, 13 giugno 2017

“In concomitanza della “Giornata mondiale del donatore di sangue” nasce la collaborazione tra l’Ospedale maggiore Policlinico di Milano e il Municipio 2”, interviene Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano e Laura Luppi, Assessore alle Politiche sociali.
“Il fine è quello di sensibilizzare la cittadinanza a donare sempre più il sangue. Donare il sangue è un dovere civico, un atto gratuito e volontario, una manifestazione di solidarietà verso gli altri. È un atto di grande generosità che permette di salvare la vita di molte persone. Purtroppo negli ospedali milanesi c’è sempre più carenza di sangue”.
 “Dono il sangue da quando avevo 18 anni – sottolinea il Presidente Piscina – e parlando con amici, parenti e cittadini è sempre più evidente che poche persone sappiano che, a esempio, donando il sangue avrebbero diritto per legge a una giornata retribuita non recandosi al lavoro o che il sangue si rigeneri totalmente sin dalle prime ore dopo la donazione. Per tale motivo riteniamo fondamentale sensibilizzare e informare i cittadini sulla donazione”.
“Nella mattinata di domani mercoledì 14 giugno dalle ore 9.30 alle ore 13.30 circa sarà presente in via Zuretti un gazebo voluto dal Municipio e dall’Ospedale maggiore Policlinico di Milano per informare la cittadinanza sulla donazione del sangue. Infine, per i cittadini residenti nel Municipio 2 sarà predisposta dall’Ospedale maggiore Policlinico di Milano per la giornata di domani una corsia preferenziale finalizzata a favorirne la donazione senza lunghe attese”.
“Ringraziamo quindi la fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico – concludono i due esponenti – per la collaborazione in questa giornata speciale che pone il Municipio 2 in prima linea per la donazione del Sangue”.


Alle ore 12.30 presso il gazebo in via Zuretti saranno presenti il Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina e il Presidente della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico Marco Giachetti per interloquire con cittadini e giornalisti.

martedì 6 giugno 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Sala difende i delinquenti del Leoncavallo. Municipio 2 chiede sgombero immediato!”

Milano, 6 giugno 2017

“Anche questa amministrazione comunale di sinistra purtroppo si sta contraddistinguendo per difendere i delinquenti del Leoncavallo”, chiosa Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano.
“Proprio oggi il Sindaco Sala, a fronte di una richiesta di sgombero da parte della famiglia Cabassi proprietaria dell’immobile occupato di via Watteau, ha ribadito la volontà del Comune di regolarizzare ciò che è illegale da troppo tempo”.
“Ricordiamo che i ricavi del Leoncavallo ammontano a circa 630.000€ l’anno senza che abbiano mai pagato un affitto e le tasse delle quali sono vessate tutte le normali attività commerciali”.
“Il pensiero del Municipio 2 va ai cittadini di Greco che da troppo tempo subiscono il disturbo della quiete pubblica, le scritte sui muri delle proprietà private, gli atti vandalici, lo spaccio e la coltivazione di droga”.
“Un’amministrazione normale dovrebbe difendere gli onesti cittadini per garantirgli i diritti fondamentali al riposo e il rispetto delle leggi. Purtroppo però il Sindaco e gli assessori del Comune di Milano, che tra l’altro sono pubblici ufficiali e dovrebbero per legge denunciare gli atti illeciti, preferiscono girare la testa facendo finta di non vedere, lasciando gli onesti cittadini in balia della prepotenza e dell’illegalità”.

“Il Municipio 2 di Milano – conclude il Presidente leghista – sostiene i diritti dei cittadini e la richiesta della famiglia Cabassi per uno sgombero immediato dell’immobile, chiedendo a Prefetto e Questore di procedere con le Forze dell’Ordine”.