martedì 20 dicembre 2016

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2) e Marzio Nava (Assessore al Verde), “Deliberata recinzione via Mosso. Municipio della legalità, dei fatti e non delle sole promesse”

Milano, 20 dicembre 2016

“Come avevamo promesso in campagna elettorale, la realizzazione della cancellata intorno ai giardini di via Mosso sarà il primo intervento inerente al verde deliberato dal Municipio 2 di Milano” – intervengono Samuele Piscina (Presidente del Municipio 2) e Marzio Nava (Assessore con delega al Verde).
“Proprio oggi infatti, con voto unanime della Giunta del Municipio 2, è stato deliberato il parere favorevole richiesto dai tecnici per poter procedere all’assegnazione dell’opera, successivamente a un reperimento di risorse economiche avanzate dallo scorso mandato elettorale. Già nel Documento Unico di Programmazione e nel Documento Programmatico Strategico, delibere fondamentali per l’espletamento del mandato, il Municipio aveva evidenziato come priorità assoluta l’installazione della cancellata sul giardino che si affaccia su via Padova. L’urgenza dell’intervento è dettata dalla condizione d’illegalità, di spaccio di stupefacenti e di prostituzione che insiste sull’area verde ad ogni ora del giorno e della notte ed è verificata dall’intervento della Polizia Locale dello scorso mese”.
“Proprio adiacente all’area verde, all’interno del Parco Trotter, si trovano degli edifici scolastici che includono la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria. Inoltre il giardino è confinante con il cantiere dell’ex Convitto del Trotter e, una volta completata la ristrutturazione, potrebbe diventare la via d’accesso principale agli edifici riqualificati”.
“I cittadini hanno passato 5 anni a chiedere la messa in sicurezza del giardino, con la passata opposizione di centrodestra che unita gli dava man forte con diverse mozioni e interrogazioni e la scorsa maggioranza di sinistra che non si curava della necessità d’intervenire. Ora che nel Municipio l’aria è cambiata e profuma di legalità, possiamo fare uno splendido dono di Natale ai cittadini di via Padova e dimostrare che alle promesse seguono i fatti concreti”.
“La chiusura dei giardini, che auspichiamo possa avvenire nei prossimi mesi, permetterà ai cittadini che abitano nel quartiere, che lo frequentano o che semplicemente portano i loro figli a scuola all’interno del Parco Trotter, di rimpossessarsi di uno spazio di via Padova che per troppo tempo è rimasto zona franca d’inciviltà e di degrado”.
“È solo un primo passo per ridare dignità a via Padova e molto altro dovrà essere realizzato, - concludono i 2 esponenti - sia sotto il profilo della sicurezza, sia dal punto di vista della riqualificazione e dell’educazione civica. Il Municipio 2 sta mettendo in opera tutte le risorse che ha a disposizione. Purtroppo, per esempio, non possiamo disporre delle forze della Polizia Locale che rimangono prerogativa del Comune di Milano, ma auspichiamo che il dialogo intrapreso anche dal nostro Assessore alla Sicurezza Lepore con l’Amministrazione Comunale possa portare a controlli mirati e pattugliamenti sempre più frequenti nella via che poco ha a che fare con un esempio d’integrazione”.