sabato 22 ottobre 2016

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Aggrediti questa mattina da extracomunitari in Centrale. Situazione di insicurezza e degrado inaccettabile. Fermare gli arrivi”

Milano, 22 Ottobre 2016

“Questa mattina mi sono recato in Stazione centrale insieme a un gruppo di consiglieri municipali della Lega Nord e, mentre stavamo facendo un reportage sulla situazione in Piazza Duca d’Aosta senza infastidire nessuno, siamo stati aggrediti fisicamente con strattoni e spintoni da 2 extracomunitari di origini africane” – così Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano, commenta l’aggressione subita questa mattina .

“Appena chiamate, le Forze dell’Ordine sono intervenute prontamente e hanno arrestato uno dei 2 individui che si è rivelato un vero e proprio clandestino privo di documenti, ma con il tesserino di un centro di accoglienza. L’altro individuo nel frattempo se l’era data a gambe. Per fortuna nessuno si è fatto male”.

“La situazione è a dir poco inaccettabile. La Stazione Centrale è la principale porta d’ingresso alla nostra città e turisti e cittadini non possono percorrere le sue piazze senza paura di essere aggrediti o derubati. A ciò si aggiunge la situazione di degrado non solo davanti alla stazione, ma in tutta la via Sammartini dove è presente l’hub per i migranti utilizzato impropriamente come dormitorio. Passando nelle vicinanze dell’hub durante la notte è possibile vedere queste persone lasciate a dormire in mezzo alla strada o sotto i ponti di via Spoleto o sul Naviglio Martesana. Durante la giornata, invece, è sotto gli occhi di tutti la situazione di degrado causata dai rifiuti abbandonati, dalle aiuole utilizzate come bagni pubblici, dai bivacchi e dai panni stesi sulla Martesana”.


“I cittadini sono all’esasperazione – conclude Piscina - e chiedono un chiaro segnale all’amministrazione comunale affinché vengano fatti veri controlli di sicurezza, vengano creati dei presidi fissi e la funzione dell’hub di via Sammartini di solo smistamento senza presenza di persone venga ripristinata. Il Municipio 2 di Milano ha già più volte chiesto all’Assessore Majorino di dire stop ai nuovi arrivi, ma nel frattempo il Governo ne spedisce altri 800 in Lombardia.