giovedì 4 giugno 2015

COMUNICATO STAMPA: Piscina, “Sinistra vota mozione Lega per chiudere la moschea di via Cavalcanti”

Milano, 5 Giugno 2015

Mentre le buste del bando moschee del Comune di Milano sono state aperte e le aree sono prossime all’assegnazione, anche se in contrasto con la Legge Regionale della Lega, - interviene Samuele Piscina, capogruppo della Lega in Zona 2 - la maggioranza zonale si è accorta delle inadempienze della Giunta comunale in materia di luoghi di culto e rispetto delle regole e ha quindi deciso di tirare le orecchie all’amministrazione centrale.
La sinistra a Palazzo Marino, capitanata da Pisapia, De Cesaris e Granelli, invece di chiudere le moschee irregolari che non rispettano il Regolamento Edilizio e il PGT predisposti dalla stessa maggioranza, tergiversa facendo finta di niente e voltando lo sguardo dalla parte opposta.
È stata infatti approvata in Consiglio di Zona 2, con i soli voti contrari di SEL e Verdi e l’approvazione di PD e Sinistra per Pisapia, la mozione presentata dal Gruppo Consiliare Lega Nord volta a chiedere di sanzionare gli irregolari al fine di chiudere il centro islamico di via Cavalcanti 8.
Lo stabile, sito in uno scantinato 8 metri sotto il livello del suolo, non presenta alcuna finestra, condotto di areazione o uscita di sicurezza e risulta accatastato c/2, ossia magazzino senza presenza di persone.
L’utilizzo irregolare del deposito è stato oggetto di denunce ed esposti da parte dei residenti, stanchi degli schiamazzi e preoccupati per la sicurezza del condominio. Alle denunce si sono succeduti diversi sopralluoghi da parte della Polizia Locale di Milano che ha constatato l’effettiva frequentazione dello stabile da parte di circa 250 individui ogni giorno.
La realtà dei fatti è che il Comune ha i mezzi per intervenire e chiudere questi tuguri, ma a quanto pare manca la volontà.
Siamo certi – conclude Piscina - che se una famiglia italiana utilizzasse uno stabile in modo irregolare, l’amministrazione comunale non esiterebbe a intervenire sanzionando la proprietà.
Ma qui si parla di extracomunitari di origine araba, prediletti del popolo arancione che è sempre pronto a fornirgli qualche privilegio o scappatoia.
Per quanto tempo ancora i cittadini dovranno attendere il rispetto della legalità e subire il razzismo al contrario in questa città?
Il Gruppo Lega Nord auspica che la mozione abbia un immediato seguito e che la Giunta si attivi per sanzionare e far sgomberare lo stabile.