venerdì 6 febbraio 2015

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina, “Il Comune e la scuola sfrattano le oche della fattoria del Trotter. Animali trattati come oggetti dei quali disfarsi”

Milano, 6 Febbraio 2014 

E’ rinviato a Lunedì ore 9.30 lo sfratto delle oche della fattoria del Parco Trotter e sembra che ormai non ci sia più niente da fare.
E’ infatti sopraggiunta la decisione definitiva del Comune di Milano con gli assessorati all’“Educazione e istruzione” e alla “Tutela degli animali e verde” che sembrano irremovibili.

I locali della fattoria – interviene Samuele Piscina, Capogruppo della Lega in Zona 2 - erano affidati in concessione all’istituto scolastico Casa del Sole che svolge la propria attività didattica all’interno del Trotter stesso. Lo scorso Luglio l’istituto ha ceduto le competenze della fattoria al Comune di Milano, chiedendo però l’allontanamento immediato dei volatili.
Le oche non hanno mai fatto male a nessun alunno e sono un’attrazione amatissima dagli studenti e dai bambini di tutto il quartiere. 
Anzi, la fattoria e le oche stesse erano spesso visitate dalle classi dell’istituto scolastico prima del giorno 31 Luglio, quando una lettera del dirigente vietò l’accesso ad alunni e insegnanti.
La stessa cooperativa alla quale è stata affidata l’attività formativa nei laboratori agro-zootecnici afferma che la presenza delle oche non impedirebbe  lo svolgersi dell’attività formativa legata alla fattoria.

Non si capiscono quindi le reali motivazioni della funesta decisione, presa sì dagli Assessori Cappelli e Bisconti, ma sotto l’incessante pressione del dirigente scolastico della Casa del Sole.
Ci risulta, anzi, che l’unica giustificazione avanzata dal Preside sia l’assenza delle oche nel progetto formativo della scuola stessa.

Per il Gruppo Lega Nord tale motivazione non risulta sufficiente per allontanare i volatili simbolo della scuola e del Parco Trotter, sito nel quale sono nati e cresciuti.

La fattoria è un luogo simbolo della nostra Zona: è’ difficile trovare all’interno della città un posto dove far interagire i più piccoli con gli animali.

Smembrare la fattoria portando via gli animali non è sicuramente un valore aggiunto per l’educazione dei bambini, ma, anzi, evidenzia come gli animali vengano ancora trattati come degli oggetti dei quali disfarsi se non più necessari.
La notizia ha provocato anche l’indignazione delle mamme e di alcune insegnanti che hanno dovuto consolare i bambini, legatissimi agli animali della fattoria.
La sensazione è che la questione sia più personale, con il Preside della Casa del Sole che continua a pensare che il Trotter sia a uso esclusivo della scuola, appropriandosi di ogni spazio al suo interno e dimenticandosi che sia uno dei pochi parchi pubblici presenti in Zona 2.

I volontari che hanno accudito le oche fin dalla nascita avevano cercato una soluzione alternativa, chiedendo di trasferirle all’interno dei Giardini della Villa Reale Comunale in via Palestro, non eccessivamente lontana dal Trotter, ove sono già presenti ulteriori volatili.
Inizialmente sembrava che il trasferimento si potesse attuare, ma il “Settore Ambiente” che fa capo all’Assessore Bisconti ha inspiegabilmente bloccato tale soluzione, dopo l’approvazione del settore “Tutela degli animali” e il via libera dei Beni Culturali.
Singolare infine - conclude Piscina - come l’amministrazione Pisapia non sia restia a sgomberare gli abusivi delle case popolari e dei centri sociali, ma non ci pensi due volte a sfrattare delle oche.