mercoledì 19 febbraio 2014

COMUNICATO STAMPA: Piscina, "Approvata mozione legalizzazione Cannabis. Pubblicare test tossicologico dei consiglieri!"


Milano, 19 Febbraio 2014

La mozione presentata dal gruppo Radicale Federalista Europeo in Consiglio di Zona 2 è stata approvata con il sostegno compatto della maggioranza (Radicali, PD, SEL, Rifondazione, Verdi, IDV) e del Movimento 5 Stelle.

“Questa mozione, oltre a essere inutile dal punto di vista dei compiti e dei poteri del Consiglio di Zona, è un vero e proprio pugno nell’occhio alla legalità e all’educazione alla salute” - Spiega Samuele Piscina, Capogruppo del Carroccio in Zona 2.

“Le droghe sono una delle più grandi piaghe sociali dei nostri tempi. Solo per dare un dato ISTAT, ogni anno in Italia accadono più di 200.000 incidenti stradali. Di questi, il 10% è causato dall’abuso di droghe.”

“Il Professor Silvio Garattini, già direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” e già membro del Consiglio superiore di Sanità, è autore di ricerche che dimostrano la pericolosità della cannabis, quali una maggiore incidenza di fenomeni depressivi e psicotici nei consumatori di questo tipo di sostanze. Sostiene inoltre che l’uso costante della cannabis crei gravi danni al sistema nervoso centrale, oltre ad essere il primo passo verso l’utilizzo di droghe più pesanti.”

“Come scusante per la presentazione del documento, la Sinistra ha avanzato il problema del sovraffollamento delle carceri. La Lega Nord da 20 anni spiega come risolvere tale problema: mandando gli immigrati a scontare la pena nel loro paese!

Inoltre, proponendo accise elevate, lo spaccio illegale a prezzi inferiori non verrebbe a meno, ma , anzi, diventerebbe un fenomeno più diffuso e avrebbe il benestare dello Stato che permetterebbe l’utilizzo e il possesso di queste sostanze.”

“Ci chiediamo - continua Piscina - quale madre o quale padre affiderebbe il proprio figlio a un medico o a un autista drogato. E ci chiediamo chi voterebbe un consigliere di Zona o comunale che abusa di sostanze stupefacenti!

Da qui la nostra provocazione:  la pubblicazione sul sito del Comune di Milano, al fianco delle dichiarazioni dei redditi che ogni eletto deve consegnare per legge, del test anti-droga di ciascun consigliere, effettuato tramite analisi del sangue.

Ovviamente dai banchi della Sinistra si sono subito alzate grida di dissenso, forse impauriti dalla probabile reazione dei cittadini milanesi alla triste realtà.

Il gruppo Consiliare della Lega Nord in Zona 2 ci mette la faccia e presenterà i test chiedendo di pubblicarli sul sito istituzionale. Dubitiamo fortemente che qualche membro della Sinistra avrà il coraggio di fare lo stesso!”

“Abbiamo perso 1 ora di tempo a discutere di Leggi sulle quali, ovviamente, il Consiglio di Zona non ha alcun potere di modifica, invece di trattare temi inerenti la nostra circoscrizione e volti a migliorare la vita dei cittadini, quali la riapertura del CAM di via Padova, fermo a causa della mancanza dei fondi che il comune non ha ancora stanziato.

Invece la maggioranza è intervenuta in massa difendendo ideologicamente l’approvazione della mozione che chiede la legalizzazione delle droghe leggere.”

“Le istituzioni - conclude Piscina - dovrebbero educare i giovani alla salute. Quindi, se il fine è quello di combattere l’uso di sostanze stupefacenti, direi che non ci siamo proprio! Addirittura la Corte Costituzionale, sostituendosi ancora una volta al Parlamento, pochi giorni fa ha dichiarato nulla la Legge Fini-Giovanardi, consentendo una depenalizzazione del possesso delle così dette droghe leggere.

In tal modo, invece di limitare il consumo delle droghe, si incentiva il loro utilizzo, facilitandone l’acquisto presso negozi aperti a chiunque.

Contrariamente bisognerebbe attivare una politica che convinca i giovani a non usare queste sostanze.”

Nuovi documenti presentati

Presentate questa sera 2 mozioni. 
Per visionare i documenti, è sufficiente cliccare sui seguenti link:

34) Riqualificazione rotonda via Frignani angolo via Vassallo angolo Piazza Farina.

35) Rifacimento manto stradale via Belgirate