giovedì 18 aprile 2013

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina, “Non ci sono fondi, ma il Consiglio di Zona 2 li scova per il 25 Aprile privandoli ai bambini dislessici"


Milano, 18 Aprile 2013

“«Il Consiglio di Zona 2 non potrà stanziare fondi finchè non sarà approvato il bilancio comunale»: questo è ciò che abbiamo potuto udire durante l’ultima commissione Scuola, - esordisce Samuele Piscina, Capogruppo del Carroccio in Consiglio di Zona 2 - quando i commissari, considerata la comunicazione di totale assenza di contributi da assegnare, sono stati costretti a respingere le iniziative scolastiche o legate alla crescita dei giovanissimi quali la StraBottelli e la StraMamete, 2 maratone scolastiche finanziate dalla Zona 2 da 20 anni o, in particolare, un convegno sulla dislessia e la discalculia volto a informare e aiutare i genitori, gli insegnanti e i bambini che devono affrontare tali problematiche.”
“Il giorno successivo tuttavia, con nostro grande stupore, in commissione Cultura è stata presentata dalla Presidente una bozza di delibera volta a stanziare 1.500€ per la Festa del 25 Aprile, iniziativa organizzata da una associazione molto vicina alla sinistra zonale: l’ A.N.P.I. di Crescenzago. Tali fondi sono stati definitivamente stanziati durante il Consiglio di Zona di ieri sera (17 Aprile).
Stupiti dall’ottusità ideologica di sinistra che ha mentito volutamente al fine di stanziare gli ultimi esigui fondi che erano rimasti (1700€ per tutte le 9 commissioni) per i propri Compagni, considerando surreale l’erogazione di fondi visto lo stato disastroso delle casse zonali e comunali e valutato l’esito della commissione del giorno precedente, il Gruppo Lega Nord ha proposto di dirottare i soldi al Convegno per bambini dislessici e discalculei. Purtroppo la Sinistra ha risposto che reputa molto più importante festeggiare il 25 Aprile  piuttosto che aiutare le famiglie, gli insegnanti e i bambini che vivono a stretto contatto con tali patologie.”
“Questo atteggiamento della maggioranza che finanzia Associazioni politicamente schierate per celebrare una ricorrenza che viene già festeggiata a livello cittadino e statale, non fa altro che creare una discriminazione nei confronti degli altri soggetti che hanno presentato una richiesta di fondi zonali, ma le quali proposte NON sono state discusse in Commissione o in seduta consiliare in quanto direttamente rigettate dall’Ufficio di Presidenza che le ha respinte per assenza di fondi.
Invece, a quanto pare i soldi NON mancano per tutte le associazioni, ma ci sono eccezioni ben calcolate dalla Maggioranza che aveva predisposto lo stanziamento dei rimanenti denari!”
“Prendiamo atto – conclude Piscina – che la Sinistra è molto più attenta a sprecare soldi in iniziative che già vengono realizzate a livello cittadino piuttosto che aiutare i bambini con problematiche. Tale atteggiamento ideologico, egoistico e immorale ci inorridisce!”.