martedì 12 giugno 2012

COMUNICATO STAMPA: La Stazione Centrale è in mano a delinquenti e drogati.


Milano, 12 Giugno 2012

“La Stazione Centrale, - esordisce Massimiliano Orsatti, Consigliere Regionale della Lega Nord - simbolo architettonico e imponente porta d’ingresso per turisti e lavoratori presso la nostra città, è lasciata allo sbando dalla Giunta Pisapia.”
“Durante la precedente amministrazione era stato adottato un piano volto a sopprimere l’illegalità attraverso l’installazione di telecamere per la video-sorveglianza e pattugliamenti delle forze dell’ordine e della Polizia Locale che stazionavano in piazza IV Novembre, piazza Duca d’Aosta, piazza Luigi di Savoia e sotto la Galleria delle Carrozze. Tale Piano aveva ridotto notevolmente la criminalità e il degrado, trasmettendo un forte senso di sicurezza ai passanti.
Purtroppo l’attuale Sindaco ha accantonato il progetto e l’illegalità è tornata a fare da padrona nei pressi della stazione.”

“La politica buonista della Giunta arancione ha portato nell’ultimo anno all’aggravarsi della situazione – chiosa Luca Lepore, Vice-Presidente del Consiglio Comunale di Milano - sono all’ordine del giorno tentati stupri, scippi, accoltellamenti tra extracomunitari. E’ sufficiente leggere la cronaca cittadina per rendersene conto, ma il Sindaco fa finta di niente. I cittadini non si sentono al sicuro e ci hanno chiesto aiuto in quanto la Giunta non vuole né vedere né sentire la realtà dei fatti.”
“Presenteremo in Comune una mozione volta a chiedere il ripristino della legalità in questa zona ormai senza controllo.
Ci chiediamo se ci debba scappare il morto prima che la Giunta metta in atto azioni concrete per contrastare la criminalità.”

“Più volte abbiamo chiesto il ripristino dei pattugliamenti fissi e dell’esercito, - Conclude Samuele Piscina, Capogruppo del Carroccio in Zona 2 - ma la maggioranza di Zona 2, pur consapevole delle numerose problematiche di sicurezza della Stazione, ha bocciato le nostre proposte dichiarando l’inutilità delle stesse.
Abbiamo reclamato direttamente al comando di Zona 2 della Polizia Locale di poter disporre un pattugliamento fisso, ma la risposta è stata alquanto avvilente:  non è possibile effettuare il pattugliamento in quanto l’assessore ha dato specifiche direttive di non realizzarli. Il risultato è che le forze di Polizia, se arrivano, non intervengono mai con la tempistica adeguata e i passanti e i commercianti sono terrorizzati da cosa potrebbe sopravvenirgli.
Nel frattempo l’illegalità e il degrado dilagano, anche nelle vie limitrofe dove bivaccano clochard, ubriachi e drogati e all’interno dei sottopassi della metropolitana, ove è presente un vero e proprio mercatino abusivo, anche pericoloso in quanto ostruisce le vie di fuga. Da segnalare anche la presenza di Zingari nei pressi delle macchinette per l’erogazione dei biglietti dell’ATM che, incontrastati, rubano il resto ai turisti.”