lunedì 24 ottobre 2011

LA GIUNTA PISAPIA E LA ZONA 2 NON HANNO RISPETTO PER LA SICUREZZA DEI CITTADINI


Milano sta diventando come il Far West. 

Furti e Rapine sono  all'ordine del giorno e sia la nuova giunta che la nuova amministrazione di Zona 2 non fanno altro se non parlare di Coesione Sociale, senza capire che non è sufficiente a garantire il diritto dei cittadini milanesi alla sicurezza.


A tutto ciò si aggiunge:
  • L'eliminazione delle ordinanze della Giunta Moratti che avevano garantito la legalità in vie quali Via Padova successivamente alla rivolta del 14 Febbraio 2010
  • La rinuncia ai pattugliamenti misti (Forze di Polizia insieme all'esercito) che presidiavano vie e piazze a Rischio.
  • Meno poteri alla Polizia Locale che deve svolgere solo compiti riguardanti il traffico e la sosta.
  • Regolarizzazione dei Centri Sociali (come il Leoncavallo), sedi di spaccio e violenza (Black Bloc).
  • Blocco del piano per smantellare i campi Rom ed istituzione della Consulta Nomadi.
  • Costruzione della Grande Moschea e di una Moschea per ogni quartiere.
  • Numerosi tagli di fondi, in particolare:               
           -    6,5 milioni di euro tagliati alla Polizia Locale.
    -    2,8 milioni in meno per l’illuminazione pubblica. 
Eccovi alcuni esempi di ciò che sta accadendo alla nostra amata Zona 2:
  • Giovedì 22 Settembre, a 10 metri dalla sede del Consiglio di Zona 2, in Via Villa Mirabello, è stata rapinata un’anziana che, cadendo e sbattendo la testa, è deceduta.
  • Il 5 ottobre scorso è purtroppo avvenuto un nuovo furto  nella stessa via (Via Villa Mirabello) ai danni di una ulteriore signora anziana.
  • In Via Ressi il 5 Settembre scorso sono stati rapinati nella stessa notte 5 appartamenti con persone al loro interno.
  • Ieri, Lunedì 24 Ottobre, una donna di 35 anni è stata derubata della sua borsa mentre compilava la constatazione amichevole a seguito di un incidente.
  • Il 5 Ottobre scorso un ragazzo è stato minacciato con un coltello e rapinato del portafogli in via Pola.
  • Il 2 Ottobre a Greco è stato rapinato un Punto Snai da un uomo armato di pistola: il bottino è di 9.500 euro.
  • Il 12 ottobre scorso un 50enne è stato rapinato di una catenina d’oro all’uscita della metropolitana fermata Loreto. Non essendo presenti né le forze dell’ordine né i militari, che precedentemente all’insediamento di questa giunta stazionavano sempre presso la piazza, è dovuto intervenire un civile per fermare il ladro.
  • Il 22 settembre scorso in Via Leoncavallo un uomo di 43 anni era alla guida della propria vettura quando uno scooter lo urta appositamente. Nasce così una discussione e l’autista viene scippato dell’orologio.
  • Il 21 settembre scorso un tassista è stato rapinato in Via Sammartini da tre nordafricani che si erano finti dei clienti.
  • Mercoledì 3 agosto due cileni irregolari hanno tentato di rubare quattro automobili in Viale Monza. 
  • In Via Stefini ed in molte altre vie della nostra zona, ogni notte vengono infranti i vetri di numerose automobili.
  • In Via Padova sono all’ordine del giorno furti e rapine. Voglio porvi due esempi:
     -    Venerdì 16 Settembre dei minorenni sono stati rapinati da dei Latin Kings che li hanno minacciati  con un coltello.
     -     Giovedì 15 settembre sono stati accoltellati 2 senzatetto dopo una lite.

Ma la giunta e l'amministrazione zonale non si smentiscono mai ed ai gravi problemi di sicurezza della nostra città preferiscono trattare temi come: 
  • Aumento del biglietto dell'ATM (Passato da 1€ a 1.50€)
  • Addizionale IRPEF per tutti i milanesi.
  • Voto referendario cittadino e cittadinanza facile per gli immigrati.
  • Ecopass allargato e pagamento per tutti i cittadini a prescindere da quanto inquinano.
  • Patrocinio comunale al Gay Pride.
  • Incarichi esterni e consulenze per 1.2 milioni di euro all'anno assegnati dal Comune.
  • Stanziamento in Zona 2 di 2.250€ per la giornata mondiale dei Transessuali come iniziativa del Consiglio di Zona 2.
  • Stanziamento in Zona 2 di inizative legate alla Sinistra come uno spettacolo che si terrà all'interno del Circolo di Unità Proletaria di Viale Monza.
  • Apertura in Zona 2 di un tavolo di lavoro su Via Padova, laboratorio sociale esempio per Milano, secondo la sinistra (Nota la festa politicamente schierata denominata "Via Padova è meglio di Milano"). 


Samuele Piscina
Capogruppo Lega Nord Zona 2