mercoledì 13 luglio 2011

IN ZONA 2 LA SINISTRA VUOLE LA MOSCHEA, LO STOP AGLI SFRATTI E MENO PARCHEGGI


Ieri 12 Luglio 2011 alle ore 20.30 è stata svolta la prima seduta della Commissione Urbanistica, Edilizia privata e Demanio del Consiglio di Zona 2 di Milano.
Leggendo il documento programmatico del Presidente di Commissione Proietti (Sel) mi sono imbattuto in un punto incluso nel titolo "COESIONE SOCIALE" che prevede "luoghi di preghiera per le diverse fedi".
Incuriositi del fatto che non fossero specificati i luoghi di culto ai quali vogliono destinare le aree, precedendomi nell'ordine di parola, una consigliera di opposizione ha chiesto chiarimenti a riguardo, non ricevendo risposta.
Verso la fine della seduta, allora, ho preso la parola chiedendo di non omettere le domande che sono state poste al Presidente e di specificare se è prevista la realizzazione di una Moschea in Zona 2.
Successivamente a diversi giri di parole sono riuscito ad estrapolare al Presidente di Commissione che la giunta di Zona 2 è favorevole a  più di una moschea in zona, a seconda della richiesta delle comunità.
Inoltre il Presidente ha riferito che i costi di realizzazione dei centri islamici e di acquisto delle aree non saranno necessariamente a carico della comunità musulmana, ma che sarà valutata ogni eventualità.

In seguito è stata richiesta una presa di posizione del Presidente di Commissione Proietti a riguardo dell'occupazione delle case popolari e della decisione della Giunta Comunale di sospendere gli sfratti.
La risposta del presidente è stata: "Non si possono sfrattare tutti gli occupanti abusivi, ma sarà valutata ogni situazione. Se gli occupanti hanno bisogno della casa, non devono essere sfrattati."
Ne deduciamo che d'ora in poi le liste d'attesa saranno inutili in quanto i cittadini, per avere una casa popolare, dovranno occuparla abusivamente.

Per ultima è stata posta una domanda riguardante le piste ciclabili ed i parcheggi per le macchine.
Secondo il Presidente di Commissione le piste ciclabili devono essere necessariamente realizzate, anche se a scapito dei parcheggi per le automobili, in modo tale da disincentivare l'utilizzo delle macchine.
Ho fatto allora presente al Presidente Proietti che non tutte le famiglie hanno la possibilità di comprare un garage; non sapendo come rispondermi ha allora proseguito con un argomento successivo.

QUESTA E' LA MILANO CHE IL 55% DEI MILANESI HA VOLUTO....COMPLIMENTI!

MASSIMA DIFFUSIONE!!!!! FATE SAPERE A TUTTI GLI ABITANTI DELLA ZONA COSA SUCCEDE IN CONSIGLIO!!!

Samuele Piscina
Capogruppo Lega Nord in Consiglio di Zona 2
samuele.piscina@live.com


La mia Pagina Facebook:
http://www.facebook.com/pages/SAMUELE-PISCINA-Consigliere-di-Zona-2/210698732292229