sabato 21 ottobre 2017

REFERENDUM PER L'AUTONOMIA LOMBARDIA DEL 22 OTTOBRE: Come funziona il voto elettronico


AUTONOMIA, NASCE COMITATO PRESIDENTI MUNICIPIO PER SÌ

(OMNIMILANO) Milano, 13 OTT - Nasce oggi il comitato dei presidenti di municipio per il sì al referendum per l'autonomia lombarda. A presentarlo a Palazzo Marino i 5 presidenti di centrodestra, visto che "non sono pervenute risposte dagli altri quattro presidenti di municipio", ha spiegato Samuele Piscina del municipio 2. "Io credo che questo passaggio storico possa rappresentare la riapertura di una pagina nuova per il regionalismo differenziato, a più riprese citato in Italia ma mai sviluppato", ha sottolineato il presidente del municipio 4 Paolo Guido Bassi esponendo le ragioni del sì. Per Alessandro Bramati del municipio 5 "con questo passaggio si rievidenzia che la virtuosità degli enti territoriali deve essere premiata. Siamo impegnati a vincere la sfida e a far capire alla gente l'importanza di una consultazione popolare". Giuseppe Lardieri del municipio 9 ha sottolineato la diversità tra il referendum di Lombardia e Veneto e quello della Catalogna. Comune l'appello all'amministrazione milanese perché faccia più informazione tra la cittadinanza. "I manifesti di indizione dei comizi elettorali non sono esposti a Milano", attacca Piscina. Nel ringraziare il sindaco per il sostegno al si, Marco Bestetti del Municipio 7 gli ha rivolto un "appello" per "darci una mano per rendere concreta questa spinta autonomista. Da un sindaco che coraggiosamente sta sostenendo un referendum di questo genere ci aspettiamo che, per quanto di sua competenza, faccia la stessa cosa sui municipi per il decentramento". A chi fa notare loro che il sindaco, pur sostenendo la causa del si, non andrà a votare perché impegnato all'estero Piscina risponde:"noi speriamo che il sindaco riesca a tornare in tempo per andare a votare. Di certo è al quanto anomalo sostenerlo e poi non andare a votare". Gli fa eco Bestetti:"spiegheremo meglio a Sala che i tablet non hanno il wifi quindi per votare deve venire al seggio".

giovedì 28 settembre 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Indottrinamento politico fuori dalle scuole! Provveditore fermi iniziativa Ius soli”

Milano, 28 Settembre 2017


In merito alle segnalazioni inviate da alcuni genitori dell’Istituto Comprensivo Statale di via Giacosa sito nel Municipio 2 e inerenti un’iniziativa d’indottrinamento politico nei confronti dei più piccoli promossa dalla scuola (come da immagini allegate), interviene Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano.
“È inaccettabile che una scuola svolga propaganda politica nei confronti dei più piccoli che invece dovrebbero essere lasciati liberi di crescere, sviluppando autonomamente le proprie idee e facendo le proprie esperienze”.
“L’iniziativa scolastica, come si evince dall’avviso consegnato ai bambini e dal volantino, consiste nella promozione dello Ius soli, proposta di legge che ha già subito una brusca frenata in Parlamento e che non possiamo sapere se verrà approvata”.
“Fintanto che gli insegnanti hanno un proprio pensiero personale e lo sviluppano al di fuori dell’attività scolastica, non c’è nulla di male. Il problema sorge quando invece la volontà degli insegnanti sembra essere quella di indottrinare i più piccoli facendoli partecipare a una vera e propria manifestazione di protesta per chiedere l’approvazione della legge”.
“Si tratta di un evidente indottrinamento politico, l’ennesimo dopo la teoria Gender portata nelle scuole. Chiediamo sin da ora – conclude Piscina - spiegazioni al Provveditore e che la scuola rinunci all’iniziativa, lasciando i bambini al di fuori della politica.


mercoledì 6 settembre 2017

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Presidente Municipio 2), “Feste di quartiere, eventi culturali e aggregativi per i cittadini. Riportiamo la cultura milanese per le strade”

Milano, 6 settembre 2017

Riprende sabato 9 settembre 2017 dalle 10:00 alle 23:30 nell’area di via  Melchiorre Gioia 193 (bus 43 - 81) la prima edizione delle feste di quartiere del Municipio 2 con “QUARTIERI IN FESTA - GRECO MAGGIOLINA”. La manifestazione prevedrà mostre, dibattiti, eventi culturali, spettacoli, servizio biblioteche, booksharing , mercatini di prodotti tipici & agricoli, mercatini artigianali, hobbisti e pittori.
“Si tratta di un’iniziativa mai proposta nella nostra zona - spiega il Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina  - ed è stata realizzata dalla collaborazione tra la presidenza, l’Assessore all’identità Luca Lepore e alla Cultura Marzio Nava”.
Dopo 5 anni di feste etniche e per gli immigrati che poco avevano a che fare con la nostra identità, finalmente con l’amministrazione di centro-destra che governa il Municipio 2 possiamo riportare per le strade la cultura milanese. Lo scopo è quello di realizzare dei momenti aggregativi, sociali e culturali destinati ai cittadini, rievocando l’identità storica e culturale dei vecchi municipi che un tempo non facevano parte del Comune di Milano”.
“Abbiamo inoltre deciso di riservare spazio ai mercatini artigianali e di prodotti agricoli a Km0 per dare rilevanza ai lavoratori delle nostre terre. L’ultima festa, quella di Turro e Gorla, si terrà sabato 23 settembre presso il Parco Martiri delle libertà iracheni vittime del terrorismo”.
"Un particolare ringraziamento – conclude Piscina - va alle Associazioni di quartiere che hanno collaborato alla riuscita dell’evento e all’Associazione Amici della musica e dello spettacolo che ha organizzato la manifestazione su mandato del Municipio”. 
  

giovedì 3 agosto 2017

COMUNICATO STAMPA: Piscina (Presidente Municipio 2) e Cecchetti (Commissario Lega Nord Milano), “Moschea via Cavalcanti, a rischio la sicurezza di residenti e bambini. Sala la chiuda subito”

Milano, 3 agosto 2017

“Sala si muova a chiudere la moschea abusiva di via Cavalcanti senza se e senza ma: è a rischio la sicurezza di bambini e residenti” è quanto hanno dichiarato questa mattina il commissario della Lega Nord di Milano e vicepresidente del Consiglio regionale lombardo Fabrizio Cecchetti e il Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina durante il presidio del Carroccio in via Cavalcanti in cui erano presenti, tra gli altri, anche il segretario federale della Lega Matteo Salvini e l’assessore regionale alla sicurezza Simona Bordonali.
“Le regole hanno spiegato Cecchetti e Piscina - vanno rispettate da tutti, anche dalla comunità musulmana. Non possiamo infatti tollerare che un luogo adibito a magazzino senza vie di fuga o condotti di areazione venga utilizzato come spazio di ritrovo da centinaia di persone o addirittura come sede di una sorta di scuola estiva per bambini musulmani. Tutto ciò ovviamente alimenta i rischi per la sicurezza delle persone che usufruiscono abusivamente di questo spazio, a partire dai bimbi e da tutti i cittadini residenti nello stabile. Una situazione lasciata totalmente allo sbando dall’amministrazione che ora deve intervenire al più presto per ristabilire legalità e sicurezza nel quartiere

“Sala e la sinistra hanno concluso Cecchetti e Piscina - hanno abbandonato a sé stessi tanti cittadini onesti: come Lega Nord continueremo senza sosta a battagliare in ogni angolo della città proprio per tutelare la gente per bene dimenticata dalla sinistra che non ne può più di convivere con degrado e incuria”.